Archive | December 2014

TITUS – Commedia Pulp

 da GIOVEDI’ 8 a DOMENICA 25 GENNAIO ore 21 (Festivi 18)– “TITUS – Commedia Pulp”

Presso “TEATRO TRASTEVERE”  –  Via Jacopa de’ Settesoli, 3 (Trastevere – Roma)

da William Shakespeare

con Diego Migeni, Daniela Kofler, Alessandro Di Somma, Marco Zordan, Yaser Mohamed, Gioele Rotini, Matteo Fasanella, Virginia Arveda, Valerio Persili.
Regia Leonardo Buttaroni

Scenografie Paolo Carbone
Adattamento dal “Titus Andronicus” di W.Shakespeare a cura di Andrea Teodori

Biglietto ridotto 11€ – intero 15€

Per maggiori informazioni visita il link:

https://www.facebook.com/events/997861450230273/

“TITUS – COMMEDIA PULP”

Un libero adattamento della prima tragedia scritta da Shakespeare, che ne coglie gli impulsi più grotteschi, crudeli e a tratti puramente folli per portarli sino al paradosso. Un salto audace e irresistibile dal Bardo a Quentin Tarantino, che propone una narrazione dal ritmo incalzante e cinematografico, inserita in uno scenario post-moderno – contraltare scenografico al profondo rispetto per la classicità dell’ambientazione e del testo, mantenuto in versione pressoché integrale.
4 prospettive per i 4 personaggi principali: proprio come Tarantino usa fare, la narrazione si modifica a seconda del punto di vista indagato, con numerosi e sorprendenti colpi di scena, che “tirano” il filo del dramma verso un’ampia gamma di registri: da quello epico a quello comico-grottesco, da quello poetico a quello profondamente tragico.
Paternità, onore e morte – amara ironia, crudeltà e intrighi di palazzo – risate, lacrime e sangue: uno spettacolo mozzafiato, dopo il quale non sarete più gli stessi.

Fringe Festival Piazza Navona

Natale a Piazza Navona

Teatro con il Roma Fringe Festival Wintertime
dal 26 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 – h. 18.30. Ingresso gratuito

Con Cecilia D’amico, Daniele Parisi, Karibù Teatro, Smisurato (Daniele Spadaro), Patas Arriba, Can Bagnato, Pescatori di Poesia Teatro e ospiti a sorpresa

A cura di Fringe Italia – Mediapartner Funweek.it

Per rimanere sempre aggiornati sulle attività di Roma Fringe e Fringe Italia:
www.facebook.com/RomaFringe
www.facebook.com/Romafringefestival

Dal 26 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015, Natale a Piazza Navona ospiterà il Roma Fringe Festival Wintertime, tutti i venerdì, sabato e domenica alle 18.30, con la mediapartnership di Funweek.it. Tra le associazioni e le realtà artistiche che quest’anno abiteranno la piazza, si inserirà anche la “squadra” di Fringe Italia con il Roma Fringe Festival che, nei fine settimana festivi, sarà protagonista in una delle cornici architettoniche più belle del mondo conspettacoli teatrali dedicati a bambini, ragazzi e adulti.

Il Roma Fringe Festival Wintertime, in passato presente in altre piazze romane, quest’anno sarà in collaborazione con il I Municipio e il Comune di Roma per proporre spettacoli teatrali leggeri, fruibili e destinati a tutti, e vivacizzare le giornate festive romane attraverso una proposta culturale varia, giocosa e in pieno clima natalizio.

Restituire la piazza ai cittadini e alla cultura attraverso proposte della nuova scena romana, questo sarà il Roma Fringe Festival WinterTime a natale a piazza Navona: un’occasione per scoprire alcune delle novità artistiche della scena in una delle cornici più belle d’Europa, all’interno di una vasta programmazione che vede le molte realtà del territorio collaborare insieme al Comune di Roma e al I Municipio per dare un volto nuovo alla piazza, con spettacoli e attività per bambini e adulti, all’insegna dell’arte.

Protagonisti del Roma Fringe Festival Wintertime 2014 saranno alcune delle proposte più apprezzate negli ultimi anni: Cecilia D’Amico, Daniele Parisi, Smisurato (Daniele Spadaro), Patas Arriba Teatro, Pescatori di Poesia, Can Bagnato, Karibù Teatro e ospiti a sorpresa.

Si parte il 26 dicembre con Cecilia D’Amico e il suo Vaga Show, esilarante carrellata di personaggi introdotti dal “boss”, una psicoterapeuta in carriera, durante lo svolgimento di una conferenza sulle relazioni. Una grande prova d’attrice in cui Cecilia D’Amico interpreta personaggi e sociopatie condivise e irresistibili, tra Margherita Sindrome, una ragazza affetta da chattofobia compulsiva e disturbi ossessivi, Filippo dell’associazione di volontariato “Abbracciamo il mondo” di Desenzano del Garda nonché grande viaggiatore e Ilaria, la brava ragazza per definizione, alle prese con problemi di cuore. Il “Vaga Show” ha vinto il premio “Bravograzie 2014” ed è stato tra e finalisti del Roma Fringe Festival 2014.

La poesia de “Il pelo della Luna” della compagnia Patas Arriba sarà in scena il 27 dicembre, spettacolo dolce e onirico, per adulti, ragazzi e bambini, con atmosfere magiche e coinvolgenti e perfomer sui trampoli per raccontare il viaggio della Luna sulla Terra. A seguire, ancora in scena poesia e magia con “La Fame del lupo” di Pescatori di Poesia Teatro: una vera e propria favola contemporanea tra passato e presente.

Il 2 e 3 gennaio 2015, il Roma Fringe Festival Wintertime darà spazio all’arte delirante, funambolica, operistica e imprevedibile, di “Smisurato” di e con Daniele Spadaro e “Lirico Sofa” di Can Bagnato, spettacolo leggero e fisico che unisce acrobazie e arte di strada alla tradizione lirica e operistica italiana, dando vita a un connubio inedito e divertente.

Domenica 4 gennaio, a Piazza Navona, aspettando l’Epifania arriverà la magia dei burattini di Karibù Teatro che proporrà un pomeriggio interamente dedicato ai bambini.

Il 5 dicembre 2015, grande ospite dell’epifania a Piazza Navona per il Roma Fringe Festival Wintertime sarà una delle punte di diamante del teatro romano, Daniele Parisi, con il suo “Ab hoc et ab hac”, tra le migliori proposte teatrali del 2014. In “Ab hoc et ab hac” Daniele Parisi dà infatti prova di grande capacità attoriali con uno spettacolo che si modella sul pubblico coinvolgendolo tra ironie, psicopatologie quotidiane e ipocondrie.

Il 6 dicembre 2015 grande chiusura a sorpresa con il Roma Fringe Festival Wintertime per festeggiare l’Epifania. Il Roma Fringe Festival Wintertime si svolgerà dal 26 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 a Piazza Navona. Ore 18.30, ingresso gratuito.

È questo il nostro modo per augurarvi Buon Natale e Felice Anno Nuovo con tanto buon Teatro!

Per info: www.fringeitalia.itwww.romafringefestival.it

L’ODISSEA DI UN PESCIVENDOLO

L’ODISSEA DI UN PESCIVENDOLO

una commedia in tre atti

di Dario Paolo D’Antoni e Alessandro Di Pauli

 

Seconda metà del XVIII secolo. In un fatiscente teatro un tirannico ed energico capocomico ed un giovane, ambizioso e stravagante drammaturgo vivono la loro passione per l’arte drammatica fra realtà, sogni e conflitti. Ma fra gli spalti ancora aleggiano gli spiriti di due improbabili Macbeth che non si rassegnano a fare gli spettatori.

 

diretta da Claudio Mezzelani

messa in scena dalla Compagnia della Brocchetta

debutto il 21 dicembre 2014 ore 19.00

Teatro Palamostre Udine

“Since i was born” (Francia, 2013) e “Standing Army” (Italia, 2010)

Due documentari Java Films saranno proiettati durante la mostra fotografica Urban Portraits – Trip.

Spinto dal comune obiettivo di far emergere quelle immagini che sono fuori dal circuito commerciale, Romefilmmarket collabora con Spazio ginko all’interno del progetto Urban portraits per la mostra fotografica Trip, che ha come tema la città raccontata attraverso le sue strade e i mezzi di trasporto, colta nella sua evoluzione e nel suo cambiamento.

Vi invitiamo venerdì 12 dicembre ad assistere alla presentazione di due documentari dal catalogo di Java Films, uno dei principali distributori di documentari indipendenti in Europa, che saranno proiettati nel corso della mostra fotografica presso il polo culturale Visiva.

Alle 19.00 sarà proiettato “Since i was born” (Francia, 2013) di Laura Delle Piane, documentario su un bambino che vive in un campo profughi in Cisgiordania e sogna di vedere il mare, che si trova a soli 40 Km, ma è quasi inaccessibile ai palestinesi.
Il secondo documentario, “Esercito permanente – Standing Army” (Italia, 2010), verrà proiettato alla presenza dei registi Enrico Parenti e Thomas Fazi alle 20.00. Si tratta di un documentario-inchiesta che racconta la storia delle basi militari USA, a partire dalla controversia scatenata dalla notizia dei piani del governo americano per una nuova base a Vicenza.

Dall’8 Dicembre all’8 Gennaio solo con un click potrai vedere le 25 migliori produzioni Java a soli 5 euro per un mese!

Vi aspettiamo numerosi!

POLO CULTURALE VISIVA – Via Assisi, 117, Roma

http://www.urbanportraits.it/services-view/public-spaces/

http://romefilmmarket.com/

G I O R G I O P I C C A I A – C A R T E E C E R A M I C H E

G I O R G I O   P I C C A I A

C A R T E   E   C E R A M I C H E

giorgio piccaia

dal 10 al 17 dicembre

SPAZIO LIBERO 8 – Alzaia Naviglio Pavese, 8 – Milano

VERNISSAGE. MERCOLEDI’ 10 DICEMBRE DALLE 18,00

R.S.V.P.

Aperta tutti i giorni dalle 15.00 alle 20 .00

http://giorgiopiccaia.blogspot.it

Giorgio Piccaia

#ArcanaTerra – Carte e Ceramiche

10-17 dicembre 2014

Spazio Libero 8

Alzaia Naviglio Pavese, 8

Milano

  1. 15,00/20,00

Vernissage mercoledì 10 dicembre dalle ore 18.00

#ArcanaTerra è il titolo della mostra che Giorgio Piccaia presenta a Milano dal 10 al 17 dicembre 2014 presso la galleria Spazio Libero 8 Alzaia Naviglio Pavese n.8.

A Milano Piccaia espone carte e ceramiche realizzate negli ultimi due anni.

Così Manuela Boscolo presenta le opere dell’artista.

“Le ceramiche di Giorgio Piccaia sono belle.

Piacciono. Incuriosiscono e con la loro filantropica malizia, intrigano, pagano gli occhi e il cuore.

Quando le guardo, una dietro l’altra, mi piace pensare di doverne scegliere una, e non so decidermi. Nessuna si fa scartare; hanno tutte qualcosa da raccontare; in ciascuna, una grande energia… . Ma se il pensiero diviene anche una necessità creativa, ecco che Piccaia mi sta offrendo una sua personalissima opinione e, allora tutto è lecito.

S’inizia il giro di valzer e saltan fuori note uniche e particolari, miste a cromature e a una figurazione circolare, sempre differenti, guidate da un unico direttore d’orchestra che è l’ispirazione della volontà primaria di essere. Le opere sono dense, profonde ma altrettanto sobrie e scattanti. Dal tratto deciso, universalizzano nella loro essenza ogni equilibrio temporale e si concentrano sulla ricerca di una perfezione interiore, trasmessa attraverso un gioco di musica e colore, materia e riflesso… Nell’opera di Piccaia ho trovato la voglia di riscoprire la forma piena dell’uomo, le sue origini lontane e la poetica strutturale di un’idea di civiltà ampliata allo spazio e romanticamente costruttivista…”. Sul blogwww.giorgiopiccaia.blogspot.it c’è la critica integrale.

“L’idea che ispira la galleria – ci dicono le due titolari Violetta e Ucci – è nel suo nome: è uno spazio libero in cui si ospitano libere espressioni della creatività senza formalismi nella semplicità di un incontro tra amici, con un buon bicchiere di vino, un’occasione di incontro tra umani! La presenza delle opere di Giorgio Piccaia in galleria rientra in questo spirito. Sarà un onore averlo nostro ospite”.

In mostra anche una crocifissione eseguita dal padre Matteo nel 1955.

La presentazione dell’artista e delle sue opere è fissata mercoledì 10 dicembre dalle ore 18,00.

Lo spazio libero sarà aperto tutti i pomeriggi fino al 17 dicembre dalle 15,00 alle 20,00.

Sono morto per finta

Il cinema in libreria

“Noi crediamo di vedere nei cinegiornali d’epoca la verità e invece quasi tutto è ricostruzione, è finzione. La nostra immagine della guerra è indissolubilmente legata quindi alla narrazione” (Giuseppe Ghigi)

Libreria Quartiere Latino, Via XI Febbraio, Conegliano

Venerdì 5 dicembre ore 20.45

Incontro con Giuseppe Ghigi

“Sono morto per finta”: verità e falsità nei cinegiornali della Grande guerra

a proposito di Le ceneri del passato. Il cinema racconta la grande guerra (Rubbettino, 2014)

Presentano Isabella Gianelloni, storica, e Manlio Piva, ricercatore di Storia e critica del cinema, Università di Padova

Giuseppe Ghigi. Laureato in Filosofia e Storia . Professore a contratto presso la Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università di Ca’ Foscari di Venezia. Collabora con riviste e quotidiani e ha pubblicato numerosi saggi di storia ed estetica cinematografica. Tra le sue ultime pubblicazioni: “La memoria inquieta. Cinema e Resistenza” (2009), “Il tempo che verrà. Cinema e Risorgimento” (2011).

Ingresso libero e gratuito

www.antennacinema.it