Archive | February 2015

INAUGURAZIONE della VI Giornata Mondiale della Commedia dell’Arte

VI GIORNATA MONDIALE DELLA COMMEDIA DELL’ARTE

PADOVA,  24 febbraio – 1 marzo 2015

 

Programma 25 febbraio

INAUGURAZIONE della VI Giornata Mondiale della Commedia dell’Arte

Salone del Palazzo della Ragione ore 18.30

 

 

PRESENTAZIONE CON SALUTI DELLE AUTORITÀ

 

 

MOSTRA DOCUMENTARIA A CURA DELL’ARCHIVIO DI STATO DI PADOVA

PADOVA E I COMPAGNIA DA LE COMEDIE

Origini delle compagnie teatrali nel Cinquecento padovano

 

L’Archivio di Stato di Padova esporrà per la prima volta il più antico contratto di costituzione di una compagnia teatrale in Italia sinora conosciuto.

Si tratta di un atto notarile datato 1545, che mercoledì 25 febbraio festeggerà 570 anni di vita, dato che fu stipulato proprio nel giorno di mercoledì 25 febbraio 1545, a Padova presso il notaio Vincenzo Fortuna che abitava e svolgeva la sua attività nella contrada di San Leonardo. Faranno da cornice al contratto alcuni altri atti cinquecenteschi della medesima compagnia teatrale. Tra questi quello del 7 novembre 1549 stipulato prima che la compagnia lasciasse Padova per raggiungere Roma chiamati a “far comedie”, come testualmente vien scritto dal notaio, e quello del 22 settembre del 1553 che costituisce il primo accordo tra due soli soci “ad faciendas comedias”, ove s’intravvede la trasformazione delle compagnie in società teatrali gestite da agenti/attori.

Queste preziose fonti documentarie, che saranno messe alla visione del pubblico, hanno il merito di testimoniare non solo il consolidarsi a Padova, prima di tutte le altre città italiane, della professione di attore, ma anche come, nel primo Cinquecento, si assista a un aumento della richiesta di pièces teatrali sviluppando così la conseguente esigenza, da parte dei singoli attori, di costituirsi in compagnie per rispondere, in autonomia e senza improvvisazione, alle esigenze della committenza ricca e colta. Il contratto del 1545 sarà ampiamente illustrato e criticamente spiegato da Francesca Fantini D’Onofrio, direttore dell’Archivio di Stato di Padova, che all’analisi puntuale, unirà la ricostruzione delle vicende professionali e umane del primo capocomico italiano documentato, ovvero ser Maphio detto Zanin da Padova.

 

TEATRORTAET

in

ISABELLA ANDREINI A PADOVA

I comici “Gelosi” ricordano Ruzante e la prima “fraternal compagnia”

di Carlo Bertinelli

con Alessandra Brocadello e Carlo Bertinelli

Supervisione Toni Andreetta

 

Il pubblico viene accolto da due Comici della Commedia dell’Arte: Isabella e Francesco Andreini della famosa compagnia dei Gelosi. Isabella, moglie di Francesco, è una fine poetessa padovana, che recita abitualmente nei panni dell’innamorata, mentre il marito, toscano d’origine, è il capocomico che ha dato lustro alla maschera di Capitan Spaventa da Valle Inferna e ha portato la compagnia fino a Parigi.

Isabella Andreini, attrice e poetessa padovana del Cinquecento, ha il difficile compito di ricordare come la sua città, sia stata la patria di Ruzante e tre anni dopo la morte del commediografo, una “fraternal compagnia” di comici vi si sia costituita con atto notarile custodito dall’Archivio di Stato, sancendo la nascita del professionismo moderno.

 

  • PADOVA FRINGE FESTIVAL(ingresso libero)

“MASCHERE, LAZZI E COMMEDIE”

 

Piazza dei Signori – Loggia della Gran Guardia ore 15.45 e 16.45

COMPAGNIA CANOPÉE  di Milano inARLECCHINO TRASFORMATO DALL’ AMORE

di Pierre Carlet de Chamblain de Marivaux

con Claudio Montella, Vlad Scolari , Elisa Pastore, Alessandra Roberti , Ruben Bosetti, Gaia Geri, Antonio  Carnevale

Regia di Antonio Carnevale

 

Caffè Pedrocchi –  Plateatico ore 15.45 e 16.45

CANTINA RABLÈ  di Senigallia (Ancona) inFALSI D’AMORE

con Agnese Barucca, Erika Giacalone, Michele Pagliaroni, Francesco Mentonelli

Testo della compagnia Cantina Rablè

Regia di David Anzalone

 

Piazza della Frutta davanti al Caffè Margherita ore 15.45 e 16.45

CIRCOMARE TEATRO di  Orte (Viterbo) in I VESTITI NUOVI DEL PRESIDENTE

con Alessandra Cappuccini, Mario  Umberto Carosi, Andrea Onori

Testo e regia di  Mario Umberto Carosi

 

  • SPETTACOLO SERALE(ingresso a pagamento)

 

Ridotto del Teatro Verdi ore 20.45

PUNTA CORSARA

in

PETITOBLOK. IL BARACCONE DELLA MORTE CIARLATANA

liberamente ispirato alle opere di Antonio Petito e Aleksandr Blok

 

con Giuseppina Cervizzi, Christian Giroso, Giovanni Vastarella, Valeria Pollice, Emanuele Valenti

 

Regia di Emanuele Valenti

 

 

Biglietto intero € 10

Biglietto ridotto (studenti e +65) € 8

 

Per info e prenotazioni: Biglietteria Teatro Verdi tel. 049-87770213 e-mail: info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it

 

Orari biglietteria:    lunedì dalle 15.00 alle 18.30

da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30

sabato dalle 10.00 alle 13.00

nei giorni di spettacolo la biglietteria apre un’ora prima dell’inizio dello spettacolo

 

 

Programma completowww.accademiateatroveneto.it

www.commediadellarteday.org

 

A Christmas Carol

“ProTe[M]us” è l’acronimo di Progetto Teatrale Musicale, nato nel 2012 a Foligno [PG] dal M° Michele Pelliccia e da Giacomo Nappini, giovane attore diplomato all’Accademia di Recitazione MUMOS di Gastone Moschin. Lo stile che contraddistingue la compagnia è incentrato nell’attenzione alla formazione artistica e umana dei propri membri come fondamento di unione e condivisione. ProTe[M]us è una compagnia di giovani diretta da giovani professionisti che con lo stile della professionalità intraprende un percorso artistico globale nel teatro, canto, danza, musica dal vivo, giocoleria e nella formazione tecnica dei membri stessi [luci, audio, scenotecnica..].  Una realizzazione concreta di un sogno, nato da poco in una piccola città, che offra a tutti i membri la possibilità di mettersi in gioco ciascuno secondo il proprio talento.

 

Lo Spettacolo ..   “A Christmas Carol”  ..

 

Londra 1842. Nebbia, fango, neve: freddo. Ebenezer Scrooge è tutto questo. Il suo mondo interiore riflette il clima di miseria e povertà descritta da uno dei più grandi scrittori dell’ottocento: Charles Dickens. La storia di Natale più commovente e magica mai scritta, introduce nel cuore di un uomo tanto avaro e gelido come ilSignor Scrooge la visita di tre Spiriti del Natale: Presente, Passato, Futuro. Essi, sconvolgeranno le fondamenta del suo vuoto con l’intento di sciogliere il suo cuore indurito dal dolore per riscoprire il vero significato della ricchezza.

Così, un’atmosfera fedelmente gotica e suggestiva, la presenza di canti folkloristici dell’epoca e la musica dal vivo, rendono la recitazione in scena così vera e così viva da immergere lo spettatore nelle strade di Londra tra lampioni che si accendono, Spiriti che incantano, giocolieri ammalianti e lacrime di commozione che non riescono ad arrestarsi.

Il taglio registico fonda tutto il contenuto dello spettacolo sul Tempo, riprendendo una frase di un altro celebre scrittore nato nel XIX secolo, J.R.R. Tolkien, che dice: “Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso.”

Regia: Giacomo Nappini

Direzione Musicale: Michele Pelliccia

 

Costumi: Antonella Toni, Camilla Marcelli, Sara Sebastiani, Giacomo Nappini

Scenografie: Alessandro Mariotti, Massimo Rindi

Disegno Luci: Stefano Gasparrini, Giacomo Nappini

Audio: Mauro Paoletti Effetti Sonori: Elia Schoen Grafica: Valentina Stocchi

Pianoforte e Arrangiamenti: Michele Pelliccia

Chitarre: Francesco Bordoni, Simone Giacomucci

Percussioni: Jacopo Bocci

Flauto: Davide Buzzao

 

Personaggi – Interpreti

EBENEZER SCROOGE – Giacomo Nappini

FANTASMA DI MARLEY – Andrea Schoen

FANTASMA DEL PASSATO – Elena della Manna

FANTASMA DEL PRESENTE – Camilla Marcelli FANTASMA DEL FUTURO – Giacomo Olivieri

IGNORANZA E MISERIA –  Costanza Marcelli e Caterina Pica

BOB CRATCHIT – Francesco Figoli SIGNORA CRATCHIT – Antonella Salvatori

MARTA– Maria Irene Minelli PETER – Massimo Bernardo Dolci

TIMMY– Manuel Santiago Nappini FRED – Luca Schiavoni

BELL – Sara Sebastiani PRIMO OSPITE – Federica Bastianelli

SECONDO OSPITE– Gabriele Santoni SCROOGE GIOVANE – Massimo Bernardo Dolci

FAN – Sara Sebastiani ALI’ BABA’– Francesco Castignani

FIDANZATA – Maria Irene Minelli MARITO 1 – Giulio Virgini

Primo Benefattore  – Massimo Bernardo Dolci SECONDO BENEFATTORE – Matteo Battistelli

PRIMO PASSANTE – Giulio Virgini SECONDO PASSANTE– Matteo Battistelli

TERZO PASSANTE – Massimo Bernardo Dolci CONIUGE 1 – Maria Irene Minelli CONIUGE 2– Matteo Battistelli

JOE – Francesco Castignani SIGNORA DILBER – Sara Sebastiani RAGAZZO – Cesare Bianchini

CANTORI DI LONDRA: Ilaria Accica, Luisa Baiocco, Federica Bastianelli, Martina Nardone, Angelica Seccafieno, Giacomo Olivieri, Gabriele Santoni, Gabriele Serano, Catia Scarponi.

Kalissa Faust

“KALISSA FAUST”

Soggetto di Christopher Marlowe

Drammaturgia di Alessandro Onorato

Personaggi ed Interpreti:

Kalissa Faust – Alessandra Viganò

Mefistofele – Chiara Verga

Lucifero – Filippo Bottini

7 Peccati Capitali e Elena di Troia – Giulia Pagano

Veggente e Paride – Alessandro Onorato

Voci degli Angeli – Carlotta Vasoli e Niccolò Bianchi

Musiche di Riccardo Noè del collettivo Syntheke

Scenografie e Costumi di Maria Virzì e Ludovica Riva

Animazioni di Niccolò Bianchi

Coreografie di Chiara Verga

Assistente di Scena Niccolò Bianchi

Direttore di Scena Luigi Leanza

Regia di Alessandro Onorato

 

KALISSA FAUST

Sinossi

Kalissa Faust è una giovane brillante dotata di un cervello invidiabile e di ambizione fuori dal comune. La ragazza, tentata da Lucifero, firmerà un patto di sangue con lo stesso, che le garantirà ricchezze e successi in cambio della sua anima. Il rapporto tra Kalissa ed il suo lato “nero”, personificato dalla figura del demone Mefistofele, è il filo conduttore dello spettacolo: il suo lato oscuro sarà inizialmente docile e mansueto per poi crescere e prendere lentamente il controllo della ragazza, il conflitto tra Inferno e Paradiso si scatena all’interno della stessa, costantemente in bilico tra il sogno di grandezza terrena e un percorso di redenzione, per poi crollare quando il controllo di Mefistofele su di lei diverrà totale.

Questo particolare studio sul Faust si divide in quattro precise fasi: tentazione – evocazione – dannazione – disperazione.

A differenza del Faust di Marlowe, con le radici ben piantate nella sua epoca, questa storia galleggia in un limbo steampunk atemporale e senza geografia; il testo classico viene ripercorso in una chiave pulp e adrenalinica, acida e al contempo erotica.

La colonna sonora originale, disperata e potente, prodotta da Riccardo Noè collettivo Syntheke, arricchisce lo spettacolo così come lo fanno le animazioni ipnotiche proiettate sul fondale nero, opera del video maker Niccolò Bianchi.

Frutto di due anni di intenso lavoro registico e attoriale, la giovane compagnia de iBirbanti riesce a vincere la sfida di rinnovamento di un immaginario classico senza mai scadere nel banale, dimostrando il rispetto e la piena metabolizzazione di uno sconfinato patrimonio teatrale.

Le atmosfere sulfuree e il senso dell’ineluttabile corruzione dello spirito umano rendono la rappresentazione, già vincitrice di numerosi premi internazionali,  un appuntamento immancabile sia per i neofiti che per i cultori del palcoscenico.

 

www.endlessartitalia.it

Ferzan Ӧzpetek presiederà la Giuria del concorso Short Food Movie

Il regista e sceneggiatore Ferzan Ӧzpetek presiederà la Giuria che decreterà i video vincitori del concorso Short Food Movie

 

Gli autori vinceranno un viaggio a Milano e i biglietti di ingresso all’Esposizione Universale

Ferzan Ӧzpetek è il Presidente della Giuria che decreterà i video vincitori del concorso Short Food Movie, il progetto globale organizzato da Fondazione Cinema per Roma e Centro Sperimentale di Cinematografia, prescelto da Expo Milano 2015 per promuovere l’Esposizione Universale nel mondo. Ӧzpetek, sceneggiatore e regista ‘di culto’, vincitore del David di Donatello e dei Nastri d’Argento assegnati dai giornalisti cinematografici, è autore di alcuni dei film italiani più amati e premiati dell’ultimo ventennio, da Il bagno turco a Le fate ignoranti, da Saturno contro a La finestra di fronte, da Mine Vagantiall’ultimo Allacciate le cinture. In Giuria sarà affiancato da Davide Rampello, curatore del Padiglione Zero di Expo Milano 2015, Rossella Citterio, Direttore Comunicazione di Expo Milano 2015, Laura Delli Colli, giornalista e scrittrice, e Diamara Parodi Delfino, in rappresentanza dell’organizzazione di Short Food Movie.

Parteciperanno al concorso tutti i video caricati sul portalewww.shortfoodmovie.expo2015.org entro il prossimo 10 marzo: i filmati, sul tema di Expo Milano 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita”, dovranno avere una durata compresa fra i trenta e i sessanta secondi ed essere realizzati attraverso qualsiasi tecnologia (videocamera, fotocamera, smartphone, tablet e altre ancora). I formati ammessi sono i più noti: AVI, MPG, MPEG, MOV, MP4, WMV.

I quindici video più votati dagli utenti del portale saranno presi in esame dalla Giuria guidata da Ferzan Ӧzpetek che selezionerà i migliori tre. Gli autori vinceranno un viaggio a Milano e i biglietti di ingresso all’Esposizione Universale.

Tutto il materiale inviato entrerà comunque a far parte di una grande video-installazione situata nel Padiglione Zero di Expo Milano 2015: un immenso mosaico digitale e multiculturale sul tema “Nutrizione-Vita” che occuperà un’area di 600 metri quadrati con clip provenienti da tutto il mondo, dall’Italia alla Cina, dagli Stati Uniti all’Australia, dal Portogallo all’Argentina, dalla Russia a Cuba fino agli Emirati Arabi.

La Giuria esprimerà il suo verdetto anche in merito al contest promosso da Technogym (Official Wellness Partner di Expo Milano 2015), riservato ai video della categoria “Food & Wellness”. Il regista del video che riceverà maggiori consensi vincerà un viaggio in Italia per visitare il Technogym Village di Cesena.

Parallelamente, si terrà un concorso riservato ai video della categoria “Sfida Fame Zero” di ONU, che disporrà di una giuria ad hoc. I venti corti più votati dagli utenti entro il prossimo 10 Marzo saranno presi in esame dalla giuria delle Nazioni Unite che selezionerà il miglior video: l’autore sarà invitato alle celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, in programma il prossimo 16 ottobre a Expo Milano 2015.

Ferzan Ӧzpetek to chair the Short Food Movie jury

SHORT FOOD MOVIE – FEED YOUR MIND, FILM YOUR PLANET

EXPO MILANO 2015

Director and screenwriter Ferzan Ӧzpetek to chair the Short Food Movie jury

The directors of the awarded short films will win a journey to the Expo Milano 2015

Director Ferzan Ӧzpetek will chair the Jury selecting the winning videos at theShort Food Movie – Feed Your Mind, Film Your Planet contest, the global project promoted by the Fondazione Cinema per Roma and by the Italian Centro Sperimentale di Cinematografia, chosen by Expo Milano 2015 to promote the Universal Exhibition around the world. During his career, director and screenwriter Ferzan Ӧzpetek has been awarded the David di Donatello, the Nastri d’Argento, and the Italian Golden Globes. Furthermore, he directed some of the most popular and prizewinning  Italian films in last two decades, from Hammam – The Turkish Bath (Il bagno turco) to His Secret Life (Le fate ignoranti), from Saturn in Opposition (Saturno contro) and Facing Window (La finestra di fronte), to the most recent Allacciate le cinture. The other members of the jury will be Davide Rampello, curator of the Expo Milano 2015 Zero Pavillion; Rossella Citterio, Head of Communication at Expo Milano 2015; Laura Delli Colli, Italian journalist and writer, president of the Italian SNGCI (Film Journalists Union); and Diamara Parodi Delfino, Short Food Movie Project Manager..

Short Food Movie is both an international video contest and an artistic project. Its goal is to create social awareness on the issues explored by the Universal Exhibition using new technologies and social medias. The call is open both to professional directors and amateurs, who can take part in this planetary event uploading a short film on the multilingual web platformwww.shortfoodmovie.expo2015.org by and no later than March 10th, 2015. The videos must be 30 to 60 seconds long, and can be shot with any device (video cameras, smartphones, tablets etc.) and in any format (AVI, MPG, MPEG, MOV, MP4, WMV). Among the 15 videos gaining more votes online the jury chaired by Ferzan Ӧzpetek will choose the best 3 short films and award their directors a trip to Milan and the tickets to the Expo.

All the short films participating in the contest will also form a 600 square meters video installation located in the Pavilion Zero during the world exhibition: a huge multicultural digital mosaic curated by artistic director Davide Rampello, creating a collective story telling from different countries, from China to the US, from Australia to Portugal, Russia, Cuba and the United Arab Emirates. As a matter of fact, since June 2014, the project has gathered videos from 45 countries around the world, among which are the interviews with actors, directors, and Michelin starred chefs, such as Valeria Golino, Olivier Assayas, and Heinz Beck.

The jury will also select the winner of the contest promoted by Technogym (Expo Milano 2015 Official Wellness Partner), and dedicated to the short films in the  “Food & Wellness” category. The director of the video gaining more votes will win a trip to Italy to visit the Technogym Village in Cesena.

Furthermore,  another prize will be awarded to a video in the United Nations “Zero Hunger Challenge” category, which will be judged by a special jury. The UN jury will choose one of the twenty videos which will receive more votes online by March 10th. The director of the awarded short film will be invited to attend the World Food Day celebrations, which will take place on October 16that the Expo Milano 2015.

Solinas Experimenta – Short list

COMUNICATO STAMPA

SECONDA EDIZIONE

Roma, 19 febbraio 2015 – Sono nove i progetti ammessi alla short list del PREMIO SOLINASEXPERIMENTA seconda edizione del Concorso per progetti di film lungometraggio digitale low budget per il cinema e le piattaforme multimediali, da realizzarsi con un budget massimo di 300.000 euro a Progetto. PREMIO SOLINAS EXPERIMENTA si realizza grazie al Sostegno delMINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO.
La Giuria del PREMIO SOLINAS EXPERIMENTA composta da: Isabella Aguilar, Anne Riitta Ciccone, Max Giovagnoli, Annamaria Granatello, Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni (MASBEDO), Stefano Sardo, Lorenzo Sportiello, Lorenzo Vignolo, al termine della prima fase della selezione, effettuata su 60 progetti presentati in forma anonima da sceneneggiatori e registi under 35, ha selezionato  nove  progetti. L’apertura delle buste ha svelato i nomi degli autori della short list: BEING POPULAR (ELLEN PAGE HA FATTO COMING OUT), soggetto diCHIARA EMANUELA RAP e GIADA SIGNORIN, regia di CHIARA EMANUELA RAP; I BAMBINI RIMASTI (ALLA FINE LEI MORIVA), soggetto di MATTEO VISCONTI e GIACOMO BISANTI, regia di FRANCESCA MARINO; NON SONO MICA IL LIBANESE (IL PIU’ GRANDE SOGNO MAI SOGNATO), soggetto di MICHELE VANNUCCI e ANITA OTTO, regia di MICHELE VANNUCCI ; SHELTER ( LOCKDOWN ), soggetto di MATTIA TEMPONI eGABRIELE GALLO, regia di MATTIA TEMPONI ; TERESA E LUISA (TERESA,LUISA E LA #NOTTEROSA) soggetto di DAVIDE GIAMPICCOLO, regia di GIANLUCA ZONTA; VICTORIA ( KRAKEN 3.0), soggetto e regia di FRANCESCO PAPPALARDO; LA PORTA (I FALCHI), soggetto di LORENZO LODOVICHI e JEAN ELIA,  regia di  LORENZO LODOVICHI; BLU ((B)LU), soggetto di TOMMASO RENZONI e FRANCESCA MARINO, regia di FRANCESCA MARINO; LA STELLA DEL MATTINO (MORNING STAR),  soggetto e regia di GIGI ROCCATI
Gli autori della short list, che entro il 5 marzo consegneranno la prima stesura della sceneggiatura, incontreranno la Giuria e potranno concorrere  all’assegnazione di due borse di sviluppo di 12.000 euro ciascuna.

PREMIO SOLINAS EXPERIMENTA ha invitato sceneggiatori, registi e filmmaker UNDER 35 a lavorare insieme e a sfruttare le opportunità creative e produttive della tecnologia digitale per sperimentare nuove forme di racconto cinematografico. Storie efficaci con universi espandibili anche su più piattaforme digitali. Gli autori hanno potuto partecipare con un massimo di due progetti.
PREMIO SOLINAS EXPERIMENTA mette in palio due Borse di Sviluppo di 12.000 euro a favore dei due progetti vincitori che avranno la possibilità di essere sviluppati nella Bottega Creativa del Premio Solinas sotto la guida di Tutor esperti.
PREMIO SOLINAS EXPERIMENTA si articola in quattro fasi. Prima fase la Giuria valuta i progetti inviati in forma anonima e seleziona una short list; Seconda fase cade l’anonimato. Gli autori prescelti sono invitati ad inviare una prima versione della sceneggiatura. Gli Autori che inviano la sceneggiatura nei tempi stabiliti dalla Direzione del concorso saranno ammessi all’incontro con la Giuria. Terza Fase Il pitching permetterà alla Giuria di approfondire vari aspetti del progetto e decidere a chi assegnare le due borse di sviluppo previste dal bando di concorso.

Bando Roma Fringe Festival

Organizzato e prodotto da Fringe Italia, promosso dal Municipio Roma I

Roma Fringe Festival 2015 nei giardini di Castel Sant’Angelo

Aperto il bando per il Roma Fringe Festival 2015 tra conferme e novità

Dramma, Commedia, Teatro Civile, Teatro Canzone, Danza, Performing Arts, Installazioni, Street Art, Puppet, Stand Up Comedy…

Per rimanere sempre aggiornati sul Roma Fringe Festival: www.facebook.com/RomaFringe

In tre anni ha conquistato il pubblico e il teatro, oggi il Roma Fringe Festival riapre il bando di partecipazione alla prossima edizione comunicando un autorevole cambio di location: il Roma Fringe Festival 2015 porterà il Parco del Teatro nei Giardini di Castel SantAngelo – Parco Adriano.

Saranno i giardini di Castel Sant‘Angelo la nuova cornice del Roma Fringe Festival e del Teatro Indipendente italiano e internazionale.

Il Fringe Festival capitolino conferma così la sua “mission” di dare sempre più spazio e visibilità al teatro indipendente regalando agli spettacoli in scena nel 2015 una scenografia unica come quella di Castel Sant’Angelo, grazie alla collaborazione del Municipio Roma I.

Con il Patrocinio della World Fringe Society di Edimburgo e la partnership con Fringe Festival tra Stati Uniti ed Europa, Fringe Italia per il 2015 chiama a raccolta nei giardini di Castel Sant’Angelo spettacoli di ogni genere, rappresentativi di una cultura teatrale sempre viva e quanto mai contemporanea.

“Lo scorso anno Vucciria Teatro, vincitori del Roma Fringe 2013, ha vinto il San Diego International Fringe Festival, Le Cattive Compagnie l’anno precedente furono segnalate dal New York Times e iniziarono a venire prodotte dalla Compagnia Mauri Sturno, Accura Teatro con il suo Taddrarite, sarà ospite di alcune delle più autorevoli rassegne internazionali…e questi sono solo alcuni esempi di ciò che è nato dal Fringe Festival negli ultimi 3 anni” ha raccontato il Direttore Artistico del Roma Fringe Festival Davide Ambrogi.

“Si tratta di passaggi importanti per tutto il teatro italiano, che sta riscuotendo nuovi riconoscimenti nazionali e internazionali, mostrando alcune delle sue migliori esperienze in Italia e all’estero”.

Il Roma Fringe Festival 2015 cambia location ma non la sua missione, e con l’apertura del bando di partecipazione ad accesso libero si prepara a selezionare gli spettacoli in scena nel 2015, dando vita a un’estate teatrale dal respiro internazionale, offrendo una vetrina artistica in cui far vivere nella meravigliosa cornice di Castel Sant’Angelo tutte le diverse esperienze di spettacolo dal vivo, tra linguaggi classici e contemporanei, nuove drammaturgie, impegno e comicità, danza e musica.

Dopo il successo dello scorso anno, è inoltre confermata anche la sezione Comedy.

Per info e per scaricare il bando di partecipazione Roma Fringe Festival 2015:www.romafringefestival.it