Archive | March 2015

vincitori Short Food Movie


La giuria presieduta dal cineasta Ferzan Ӧzpetek ha stabilito i vincitori del concorso Short Food Movie: premiati video provenienti dall’Italia, dalle Filippine, dalla Cina e dalla Svizzera

La giuria presieduta dal cineasta Ferzan Ӧzpetek ha decretato i vincitori del concorso Short Food Movie, il progetto globale organizzato da Fondazione Cinema per Roma e Centro Sperimentale di Cinematografia, prescelto da Expo Milano 2015 per promuovere l’Esposizione Universale nel mondo. I video premiati – scelti fra i cortometraggi più votati del portale www.shortfoodmovie.expo2015.org sul tema di Expo Milano 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita” – sono Back to the Food di Michael Donatone (Italia), Col cibo non si scherza di Francesco Fanuele e Gianluca Santoni (Italia), e My promise di Alfonso Orioste Jr (Filippine). Gli autori si aggiudicano un viaggio a Milano e i biglietti di ingresso all’Esposizione Universale che si svolgerà dal primo maggio al 31 ottobre.

La giuria – che ha visto impegnati, a fianco di Ӧzpetek, anche Davide Rampello, curatore del Padiglione Zero di Expo Milano 2015, Rossella Citterio, Direttore Comunicazione di Expo 2015 S.p.A., Laura Delli Colli, giornalista e scrittrice, e Diamara Parodi Delfino, in rappresentanza dell’organizzazione di Short Food Movie – ha poi voluto assegnare una menzione speciale a Viva la vida di Aurora Cortopassi (Italia) e a An die freude, realizzato da studenti di Cinema della Bejing Film Academy (Cina). La Giuria ha espresso il suo verdetto anche in merito al contest promosso da Technogym (Official Wellness Partner di Expo Milano 2015), riservato ai video della categoria “Food & Wellness”: il vincitore è MELA di Federica Tantardini (Svizzera), che si aggiudica un viaggio in Italia e la visita del Technogym Village di Cesena, il primo Wellness Campus al mondo.

Tutto il materiale inviato entrerà comunque a far parte di una grande video-installazione situata nel Padiglione Zero di Expo Milano 2015: un immenso mosaico digitale e multiculturale di oltre 800 video sul tema “Nutrizione-Vita” che occuperà un’area di 600 metri quadrati con clip provenienti da 61 Paesi, dall’Italia alla Cina, dagli Stati Uniti all’Australia, dal Portogallo all’Argentina, dalla Russia a Cuba fino agli Emirati Arabi.

COME PARTECIPARE A SHORT FOOD MOVIE: LE INIZIATIVE FINO AL 30 APRILE

I venti video più votati della categoria “Sfida Fame Zero” caricati su www.shortfoodmovie.expo2015.org entro il 30 aprile 2015 saranno presi in esame dalla Giuria indicata dall’ONU e presieduta da Costanza Quatriglio. Regista dei pluripremiati TerramattaL’isolaCon il fiato sospeso e autrice di Triangle, Nastro d’Argento 2015 per il miglior documentario nella categoria cinema del reale, Costanza Quatriglio sta realizzando il cortometraggio dedicato al tema delle Nazioni Unite per Expo Milano 2015: “Sfida Fame Zero – Uniti per un mondo sostenibile”. La giuria selezionerà il miglior video e l’autore sarà invitato a Expo Milano 2015 alle celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, in programma il prossimo 16 ottobre a Expo Milano 2015.

Infine, i migliori video caricati sulla piattaforma riguardanti il tema “Cibo e Vino” saranno proiettati nel Padiglione del Vino Italiano a Expo 2015, un vero e proprio viaggio fra storia, cultura e produzioni vitivinicole autoctone, organizzato da Vinitaly e Mipaaf.​​

winners of the Short Food Movie contest

SHORT FOOD MOVIE – FEED YOUR MIND, FILM YOUR PLANET

EXPO MILANO 2015

The jury chaired by filmmaker Ferzan Ӧzpetek has selected the winners of the Short Food Movie contest: 

the awards to videos from Italy, the Philippines, China and Switzerland

The jury chaired by filmmaker Ferzan Ӧzpetek has announced the winners of Short Food Movie, the global project organized by the Fondazione Cinema per Roma and the Centro Sperimentale di Cinematografia, chosen by Expo Milano 2015 (Italy, May 1st – October 31st) to promote the Universal Exposition around the world. The winning videos, selected among the most voted short films on the portal www.shortfoodmovie.expo2015.org, on the theme of Expo Milano 2015 “Feeding the Planet, Energy for Life”, are Back to the Food by Michael Donatone (Italy), Col cibo non si scherza by Francesco Fanuele and Gianluca Santoni (Italy), and My promise by Alfonso Orioste Jr. (Philippines). The authors win a trip to Milan and admission tickets to the Universal Exposition.

The jury, which in addition to Ӧzpetek, included members Davide Rampello, curator of the Zero Pavilion at Expo Milano 2015, Rossella Citterio, Director of Communication for Expo Milano 2015 S.p.A.​, Laura Delli Colli, Italian journalist and author, president of the Italian SNGCI (Film Journalists Union), and Diamara Parodi Delfino, Short Food Movie Project Manager, assigned a Special Mention to Viva la vida by Aurora Cortopassi (Italy) and to An die freude, by the film students of the Beijing Film Academy (China). The jury also announced its verdict for the contest promoted by Technogym (Official Wellness Partner of Expo Milano 2015), reserved for videos in the category “Food & Wellness”: the winner is MELA by Federica Tantardini (Switzerland), who wins a trip to Italy and a visit to the Technogym Village in Cesena, the world’s first Wellness Campus.

All the videos that have been submitted will become part of a giant video-installation located in the Zero Pavilion of Expo Milano 2015: an immense digital and multicultural exhibit with over 800 videos on the theme of “Nutrition-Life, that will cover an area of 600 square meters and feature film clips from 61 countries, from Italy to China, from the United States to Australia, from Portugal to Argentina, from Russia to Cuba to the United Arab Emirates.

HOW TO JOIN SHORT FOOD MOVIE: THE PROGRAMMES OPEN THROUGH APRIL 30th

The twenty most voted videos in the category “Zero Hunger Challenge” uploaded onto www.shortfoodmovie.expo2015.org on or before April 30th 2015 will be reviewed by the Jury appointed by the United Nations and chaired by Costanza Quatriglio. The Italian director of the award-winning films Terramatta, L’isola, Con il fiato sospeso, and Triangle, which won the Nastro d’Argento 2015 as best documentary in the “real-life cinema” category, Costanza Quatriglio is currently shooting a short film dedicated to the United Nations’ theme for Expo Milano 2015: “Zero Hunger Challenge – United for a Sustainable World”. The jury will select the best video and its director will be invited to Expo Milano 2015 for the celebration of World Food Day, scheduled for October 16th 2015 at Expo Milano 2015.

Finally, the best videos uploaded to the platform on the theme of “Food and Wine” will be screened in the Italian Wine Pavilion at Expo 2015, an authentic journey through history, culture, and autochthonous wine productions, organized by Vinitaly and Mipaaf.

La Riviera dei monologhi

COMUNICATO  STAMPA

Ben sessanta testi sono pervenuti alla prima edizione del Concorso di Drammaturgia  “La  Riviera dei monologhi “, organizzato e bandito dalla Compagnia Teatro  Helios  di Bordighera presieduta dall’autrice teatrale  Virginia  Consoli.  Il  concorso, riservato a monologhi, atti unici e corti teatrali, ha visto la partecipazione di autori di tutta Italia e residenti all’estero, e denota già una buona qualità degli scritti in gara.  Dopo una prima scrematura saranno scelti i testi finalisti per le prime tre posizioni e per le segnalazioni speciali.

La  cerimonia di premiazione si terrà a Bordighera presso il Centro Culturale Polivalente ( ex Chiesa Anglicana ) domenica 17 maggio 2015 alle ore 17.00, ingresso libero.  Saranno effettuate letture dai testi finalisti a cura di Loredana De Flaviis del Teatro dell’Albero di San Lorenzo al mare, di Gioacchino Logico ( già attivo in zona con il Teatro del Banchero di Taggia ) e di Virginia Consoli che curerà la scelta e la regia dei brani.  Seguirà rinfresco nei Giardini del Centro Culturale.  I  premi consisteranno in libri, diplomi e targhe personalizzate, il tutto a cura dell’organizzazione.

Premio Oltreparola

Associazione Culturale C.T.A.S. / Fenice dei Rifiuti
 
PREMIO NAZIONALE ALLA DRAMMATURGIA OLTREPAROLA
 
BANDO DI CONCORSO
 
UNDICESIMA EDIZIONE ANNO 2015
 
L’Associazione Culturale C.T.A.S. di Milano, in collaborazione con Fenice dei Rifiuti, bandisce per l’anno 2015 l’undicesima edizione del premio  nazionale alla drammaturgia  “OLTREPAROLA”.
 
Il concorso è aperto sia a testi di lunghezza normale che a testi cosiddetti “corti”, che gareggeranno in due sezioni distinte (sezione tradizionale e sezione corti). Si intende per “corto” un testo che non superi le dieci cartelle dattiloscritte (Formattazione: Times New Roman carattere 12 ad interlinea singola. Una cartella equivale a 1800 caratteri).
 
La partecipazione al Premio implica l’adesione al seguente regolamento.
 
Requisiti di partecipazione:
 
1)    Ogni partecipante può inviare un solo elaborato per ogni sezione, in lingua italiana o vernacolo (dialetto);
 
2)    Il tema del Premio è libero e non sono previste limitazioni di genere;
 
3)    Non possono partecipare al premio i testi risultati finalisti alle precedenti edizioni;
 
4)    Le opere dovranno pervenire tramite posta elettronica all’indirizzo oltreparola@yahoo.it, indicando nell’oggetto “Testo per Premio Oltreparola 2015 – sezione tradizionale” oppure “Testo per Premio Oltreparola 2015 – sezione corti”.
 
5)    Il file contenente l’opera dovrà essere in formato doc, docx oppure pdf (nessun altro formato sarà accettato) e non dovrà riportare il nome dell’autore (pena la squalifica).
 
6)    Nel corpo della mail bisognerà invece indicare nome e cognome dell’autore, titolo dell’opera, sezione per cui si partecipa, indirizzo, data di nascita, recapito telefonico ed e-mail dell’autore attiva (l’e-mail fornita sarà usata per tutta la durata del concorso come principale canale di comunicazione, insieme alle pagine Facebook e Twitter di Fenice dei Rifiuti – trovate i link in coda al bando);
 
7)    Non saranno accettate iscrizioni prive di uno o più dei dati richiesti né opere che contengano informazioni differenti da quelle esplicitamente richieste (niente curricula, niente rassegne stampa né altro);
 
8)    La partecipazione al Premio implica il versamento della quota di Euro 25,00 per ogni testo inviato (quindi Euro 50,00 se si partecipa ad entrambe le sezioni), quale contributo alle spese di segreteria e di organizzazione. La quota deve essere versata tramite bonifico bancario seguendo le istruzioni riportate al punto 16, indicando nella causale “Partecipazione al Premio OLTREPAROLA 2015 – Nome autore”.Una copia della ricevuta di bonifico dovrà essere allegata alla mail.
 
 
 
 
Ricezione e selezione dei testi:
 
9)    La giuria selezionerà, entro la fine del mese di ottobre 2015, una rosa di dieci finalisti per ogni sezione, i cui nomi saranno resi pubblici attraverso le pagine Facebook e Twitter e via mail;
 
10) La proclamazione dei testi vincitori è prevista entro la fine del mese di dicembre 2015.
 
 
Premi e riconoscimenti:
 
11) Ai vincitori saranno assegnati i seguenti premi:
       Euro 1500 all’autore dell’opera prima classificata nella sezione tradizionale
       Euro 500 all’autore dell’opera vincitrice nella sezione corti
 
Tutti i premi saranno poi liquidati entro 120 gg. dalla data di proclamazione.
 
 
Composizione giurie:
 
12) La giuria, per la valutazione nella fase di selezione, sarà composta da tutti i membri di C.T.A.S. e di Fenice dei Rifiuti, con l’aggiunta di alcuni membri esterni;
 
13) La giuria, per la valutazione dei dieci testi finalisti, sarà composta da importanti nomi del teatro italiano, con il seguente criterio: tre drammaturghi, due registi e due critici teatrali;
 
 
Altre informazioni:
 
14) I finalisti e i vincitori si impegnano a riportare nelle locandine e in ogni pubblicazione o materiale pubblicitario legato ad eventuali future rappresentazioni della loro opera, le seguenti diciture: “Finalista premio OLTREPAROLA 2015”, “Vincitore premio OLTREPAROLA 2015”, “Premio speciale OLTREPAROLA 2015”;
 
15) Gli elaborati dovranno pervenire all’indirizzo di posta elettronica indicato entro il 31 marzo 2015 (farà fede la data di ricezione della mail)
 
16) I bonifici dovranno pervenire sul seguente conto:
Banca Prossima
Codice IBAN: IT62 N033 5901 6001 0000 0060 417
Intestato a : C.T.A.S.
 
17) Non saranno prese in considerazione le opere non corredate di tutto il materiale previsto
 
18) Per ulteriori informazioni, è attivo l’indirizzo di posta elettronica oltreparola@yahoo.it
 
19) E’ possibile seguire in diretta Facebook le varie fasi del premio, cliccando “Mi piace” al seguente link:

MASTER RAI DI SCRITTURA SERIALE DI FICTION

Il Centro di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo e RAI FICTION PROMUOVONO IL PRIMO “MASTER DI SCRITTURA SERIALE DI FICTION” PER GIOVANI SCENEGGIATORI.

Borse di studio per i primi cinque candidati selezionati
intitolate a BNL Gruppo BNP Paribas,
A.S.For Cinema, APT e RAI.

Partirà il prossimo 11 maggio a Perugia il primo “Master di scrittura seriale di Fiction”, un corso di alta formazione promosso da RAI FICTION e dal Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo.

Il corso – sostenuto anche da A.S.For Cinema, Associazione Produttori televisivi (APT) e BNL Gruppo BNP Paribas – è destinato a 15 giovani sceneggiatori capaci di lavorare sulla media e lunga serialità, con particolare attenzione al rapporto tra scrittura, criteri di costo, regia e montaggio.

Docenti del Master saranno professionisti affermati, italiani e stranieri, capaci di offrire una prospettiva personale e dall’interno del processo creativo-produttivo.

Il Master è a pagamento, e si svolgerà presso la sede del Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo, dall’11 maggio 2015 al 30 settembre 2015, con interruzione della frequenza nel mese di agosto.

Il Master, costituito da lezioni teoriche e pratiche e da attività collettive e individuali assistite dalla collaborazione di tutor, si strutturerà su 16 moduli settimanali di lezioni ed esercitazioni, con 5 giorni di lezione a settimana, 8 ore giornaliere tra lezioni, incontri ed esercitazioni. Ogni modulo si svilupperà quindi in 40 ore settimanali, per una durata complessiva di 640 ore.

Entro i sei mesi successivi alla conclusione del Master, ai partecipanti sarà offerta la partecipazione a stage presso organismi televisivi e società di produzione, finalizzati all’approfondimento dei processi produttivi della fiction seriale.

I partecipanti dovranno avere meno di 35 anni ed essere già in possesso di conoscenze base di scrittura televisiva.

La selezione, svolta dal Centro in collaborazione con Rai Fiction,  individuerà, a insindacabile giudizio della commissione giudicatrice, 15 giovani scrittori.

I partecipanti alla selezione dovranno inviare, entro il prossimo 3 aprile, una serie di documenti indicati sui siti www.centrogiornalismo.it e www.raifiction.rai.it, tra cui una raccolta di testi scritti, due idee originali di fiction, l’analisi strutturale di un film e di una puntata di fiction seriale.

La selezione avverrà anche in base alla valutazione dei titoli e delle esperienze precedenti.  Saranno valutati con particolare interesse titoli di partecipazione a master e corsi di specializzazione settoriali o l’aver già firmato, in qualità di autore, prodotti televisivi.

Taddrarite a New York e al Brancaccino di Roma

Vincitori del Roma Fringe Festival 2014
Taddrarite a New York e al Brancaccino di Roma
Dopo le repliche al Piccolo Teatro di Milano e la tournée tra nord e sud Italia, lo spettacoloTaddrarite di Accura Teatro, vincitori del Roma Fringe Festival 2014 sarà protagonista di altri due eventi speciali: l’8 marzo al Teatro Brancaccino di Roma e a maggio nella più autorevole vetrina internazionale di teatro italiano degli Stati Uniti, In Scena! Italian Theatre Festival New York (4-24 maggio New York).

Vincitore del Roma Fringe Festival 2014, premiato anche come Miglior Drammaturgia a Luana Rondinelli e Miglior Attrice a Claudia Gusmano, Taddrarite è una storia al femminile che viaggia sul filo tra ironia e tragedia, con intelligenza e sapienza scenica ed attoriale.

Tre sorelle vegliano, come nelle vecchie tradizioni siciliane, il marito morto della sorella minore. Il velo del silenzio, del pudore, delle bugie viene squarciato da un vortice di confessioni e dall’esplosione di emozioni, in un chiacchiericcio di musicalità e pungente ironia le donne vengono trascinate in un’atmosfera surreale.
Grottesca e ilare è la visione drammatica della vita di queste donne, si ride e si sorride,  e si ha il coraggio di affrontare con sarcasmo le violenze  che non avevano mai osato confessare. Passata la lunga notte, l’anima del defunto, secondo tradizione,  ha finalmente lasciato la casa. Il nuovo silenzio che avvolge le tre sorelle è ora intessuto di forza, di voglia di reagire e combattere perché ogni donna non dovrà nascondersi e nascondere più.

In collaborazione con il Roma Fringe Festival, Taddrarite sarà in scena oltreoceano per In Scena! Italian Theatre Festival NY, prodotto da Kayros Theater Italy e Kit Italia.

“Quest’anno abbiamo riscontrato un livello di qualità, di idee, di bellezza veramente elevato, tanto che è stato difficilissimo scegliere” ha dichiarato Laura Caparrotti, Direttore Artistico di In Scena!. “Dunque, non solo il nostro teatro è vivo, ma sembra anche in ottima salute. Questo dato ci rallegra, perché vuol dire che il DNA artistico italiano si mantiene intatto, anche se le condizioni in cui l’arte si può esprimere non sono oggi le più favorevoli. Per noi è un onore poter mostrare negli Stati Uniti, ancora una volta e con più compagnie, la nostra arte. Sono anche felice di aver iniziato collaborazioni con altri Festival. Collaborare è la parola chiave, secondo me, per crescere e per superare una crisi economica che il mondo artistico sta drammaticamente vivendo. Una parola chiave che intendiamo esplorare a fondo, con un work-in-progress che speriamo possa continuare a entusiasmare per molti anni a venire: In Scena!”

Nella giornata della Festa delle donne, l’8 marzo Taddrarite sarà inoltre in scena alBrancaccino di Roma, in doppia replica alle ore 17.00 e alle ore 20.00.

“Taddrarite”
(pipistrelli)
Atto unico scritto e diretto da Luana Rondinelli
Con Claudia Gusmano Anna Clara Giampino Luana Rondinelli
Produzione Accura Teatro.

Pirandello: tra Eduardo e Totò

PIRANDELLO: TRA EDUARDO E TOTO’
Giovedì 5 marzo 2015 ore 17.45
Sala Cutu – Piazza G. Bruno 9 – 06100 Perugia
Nel penultimo appuntamento con Effetti Collaterali, ciclo di incontri organizzati da Teatro di Sacco volti alla formazione di operatori, pubblico e curiosi, il Professor Gianfranco Bogliari ci guida alla scoperta di Luigi Pirandello. Il poeta e drammaturgo rappresenta un caso singolarissimo nelle letteratura italiana. Autore poco apprezzato fino alla prima guerra mondiale o, almeno, considerato come uno tra i tanti scrittori dell’epoca, nel 1920 all’improvviso raggiunge la gloria ed arriva ad essere premiato con il Nobel nel 1934. Molto rapidamente, l’eco della sua opera si propaga all’estero, diventando l’autore italiano più letto nel mondo e uno tra i più rappresentati.

Il Professor Bogliari, docente di Lingua e Cultura Italiana all’Università per Stranieri di Perugia, ce ne racconterà qualche scampolo osservando Pirandello da un’inquadratura particolare, tra i suoi due interlocutori partenopei: Eduardo De Filippo e Totò.

Vi aspettiamo giovedì 5 marzo alle 17.45 in Sala Cutu per ricordare queste tre straordinarie figure e delinearne affinità e diversità.

Ingresso gratuito