Archive | September 2014

Carmine Recano

CARMINE RECANO
CINEMA
2014 I MILIONARI regia di A. Piva
2010 TATANKA regia di G. Gagliardi
2009 MINE VAGANTI regia di F. Ozpetek
2008 UN GIORNO PERFETTO regia di F. Ozpetek
2004 TE LO LEGGO NEGLI OCCHI regia di V. Santella
2003 BALLO A TRE PASSI regia di S. Mereu
CERTI BAMBINI regia di A. A. Frazzi
2002 I CINGHIALI DI PORTICI regia di D. Olivares
2001 LA VITA DEGLI ALTRI regia di N. De Rinaldo
2000 PESI LEGGERI regia di E. Pau
LE FATE IGNORANTI regia di F. Ozpetek
1999 TERRA ROSSA regia di G. Molteni
TELEVISIONE
2014 LA STRADA DRITTA regia di C. Elia
2013 UN’ALTRA VITA regia di C. Torrini
2012 TRILOGIA – L’INGEGNERE regia di G. Diana
2011 IL CLAN DEI CAMORRISTI regia di A. Angelini
FACCIA D’ANGELO regia di A. Porporati
2010 LA NUOVA SQUADRA terza stagione, regia di A.A. V.V.
2009 CAPRI, terza stagione, regia di F. Marra, D. Acocella
LA NUOVA SQUADRA seconda stagione, regia di A.A. V.V.
2008 LA NUOVA SQUADRA prima stagione, regia di A.A. V.V.
PROVACI ANCORA PROF 3 regia di R. Izzo
2007 CAPRI, Seconda stagione, regia di Barzini-Molteni
GENTE DI MARE, seconda stagione, regia di G. Serrafini
2006 IL COVO DI TERESA regia di S. Sollima
BUTTA LA LUNA regia di V. Sindoni
2005 CAPRI, prima stagione, regia di E. Oldoini
LA MOGLIE CINESE regia di A. Grimaldi
2004 SOSPETTI 3 regia di L. Perelli
2003 CARABINIERI regia di R. Mertez
ORGOGLIO regia di Sisti-Serrafini
2002 SOSPETTI 2 regia di G. Lepre
2001 DON MATTEO regia di L. Pompucci
2000 UN POSTO AL SOLE regia di A.A. V.V.
1998 UN NUOVO GIORNO regia A. Grimaldi
CAMPAGNE PUBBLICITARIE
2012 Dolce & Gabbana

Advertisements

Francesco Scianna

FRANCESCO SCIANNA
Francesco Scianna
Lanciato internazionalmente dal film Baarìa di Giuseppe Tornatore (che venne anche
selezionato agli Oscar), Francesco ha consolidato l’anno dopo la sua fama con il
controverso film di Michele Placido Vallanzasca – Gli angeli del male, presentato con
successo alla Mostra del Cinema di Venezia. Dopo il grosso successo della fiction Le
cose che restano di Tavarelli su RAI 1 (quasi 8 milioni di telespettatori) Francesco è
tornato al cinema con il film di Giuliano Montaldo L’industriale, per il quale ha vinto il
premio LARA come miglior attore italiano del 2011, e con Itaker – Vietato agli Italiani
per la regia di Toni Trupia (per il quale è stato candidato ai Nastri d’Argento come
miglior attore protagonista).
Dopo essere stato protagonista con Valeria Golino di Come il Vento di Marco Simon
Puccioni, è tornato su RAI 1 con il film tv Ti amo troppo per dirtelo per la regia di
Marco Ponti, insieme a Carolina Crescentini e Jasmine Trinca. Oltre I milionari di
Alessandro Piva, tra i suoi ultimi film ricordiamo Allacciate le cinture di Ferzan
Ozpetek, mentre per la prossima stagione sarà protagonista de I calcianti, diretto da
Stefano Lorenzi, e di The Price of Desire, per la regia di Mary McGuckian, con Alanis
Morisette. Ha da poco terminato le riprese di Una storia sbagliata di Gianluca
Tavarelli e Latin Lover di Cristina Comencini.
CINEMA
2014 LATIN LOVER regia di C.Comencini
UNA STORIA SBAGLIATA regia di G.Tavarelli
THE PRICE OF DESIRE regia di M.Mc Guckian
I MILIONARI regia di A.Piva
2013 ALLACCIATE LE CINTURE regia di F.Opzetek
2012 COME IL VENTO regia di M.S.Puccioni
I CALCIANTI regia di S. Lorenzi
2011 ITAKER – VIETATO AGLI ITALIANI di Toni Trupia
L’INDUSTRIALE regia di G. Montaldo
2010 TI AMO TROPPO PER DIRTELO regia di M. Ponti
VALLANZASCA – GLI ANGELI DEL MALE regia di M. Placido
2009 BAARÌA regia di G. Tornatore
2006 L’UOMO DI VETRO regia di S. Incerti
2005 IL REGISTA DI MATRIMONI regia di M. Bellocchio
2004 LA TIGRE E LA NEVE regia di R. Benigni
2003 L’ODORE DEL SANGUE regia di M. Martone
2001 IL PIÙ BEL GIORNO DELLA MIA VITA regia di C. Comencini

TELEVISIONE
2012 ALTRI TEMPI regia di M. Turco
2009 LE COSE CHE RESTANO regia di G. Tavarelli
2007 IL CAPO DEI CAPI regia di E. Monteleone/A. Sweet
HO SPOSATO UNO SBIRRO regia di C. D’Elia
2006 UN CASO DI COSCIENZA 3 regia di L. Perelli
2005 LA LUNA E IL LAGO regia di A. Porporati
2004 IL GRANDE TORINO regia di C. Bentivoglio
2003 R.I.S. DELITTI IMPERFETTI regia di A. Sweet
– 6 –
TEATRO
2007 IL GABBIANO regia di S. Mabellini
2005 TROILO E CRESSIDA regia di L. Ronconi
LO SPECCHIO DEL DIAVOLO regia di L. Ronconi
2004 UN RE IN ASCOLTO regia di L. Ronconi
SCANNA regia di S. Mabellini
2003 LA SIGNORA DELLE CAMELIE regia di G. Sepe
A SOLO regia di L. Salveti
SCENARI DEL NOVECENTO regia di L. Salveti
2002 NO AL FASCISMO regia di M. Ferrero
FRAMMENTI D’AMORE regia di P. Passalacqua
2002 VIAGGIO NELLA STORIA DI PINOCCHIO regia di M. Cuscuna

CORTI
2010 PERONI – NASTRO AZZURRO regia di G. Muccino
2005 IL COLPO DI PISTOLA regia di G. Manfredonia
2003 PROSSIMA FERMATA regia di G. Croce Nanni

CAMPAGNE PUBBLICITARIE
p/e 2011-2012 DOLCE & GABBANA UOMO testimonial mondiale
a/i 2012-2013 DOLCE & GABBANA UOMO testimonial mondiale

Alessandro PIVA

ALESSANDRO PIVA
Alessandro Piva
Alessandro Piva nasce nel 1966. Cresce nel Sud Italia tra Salerno, Latina, Matera e
Bari, dove trascorre gli anni del liceo e ambienterà il suo esordio alla regia. I primi
film che ricorda sono gli efferati Spaghetti Western che vedeva al cinema con la
nonna, appassionata del genere. Il primo set lo incontra ai Riverside Studios di
Londra, dove Derek Jarman gira il film Caravaggio. Tornato in Italia, frequenta il
Centro Sperimentale di Cinematografia, dove consegue un diploma in montaggio, e si
cimenta nella scrittura vincendo due Menzioni Speciali al Premio Solinas, prima di
esordire nella regia con il film La Capa Gira.
Oggi Piva è anche documentarista e firma la regia di adattamenti per Radio3 Rai.
FILMOGRAFIA
2014 I MILIONARI
Festival Internazionale del Film di Roma 2014
2013 SITUAZIONE
Bif&st, Festival del Cinema Europeo di Lecce, Road to Ruins 2014
2011 PASTA NERA
Mostra del Cinema di Venezia (Menzione Speciale Premio Fedic)
Finalista ai David di Donatello 2012
2010 HENRY
Torino Film Festival 2010, Premio del Pubblico
2003 MIO COGNATO
Festival di Locarno
Tre candidature ai Nastri d’Argento 2004
2000 LA CAPA GIRA
Festival di Berlino
David di Donatello, Nastro d’Argento e Ciak d’Oro 2000

I Milionari di Alessandro PIVA


I MILIONARI
un film di
ALESSANDRO PIVA
con
FRANCESCO SCIANNA, VALENTINA LODOVINI,
CARMINE RECANO, FRANCESCO DI LEVA,
SALVATORE STRIANO, GIANFRANCO GALLO
FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA
Domenica 19 ottobre – Proiezione stampa ore 11.00 Sala Santa Cecilia
Domenica 19 ottobre – Proiezione ufficiale ore 19.15 Sala Sinopoli
Ufficio stampa
Studio PUNTOeVIRGOLA

CAST TECNICO
Regia Alessandro Piva
Sceneggiatura Massimo Gaudioso, Stefano Sardo,
Giacomo Gensini, Giuseppe Gagliardi,
Alessandro Piva
Produzione Giuseppe Gargiulo e Galliano Juso
Fotografia Renaud Personnaz
Montaggio Alessandro Piva
Scenografia Antonio Farina
Costumi Sandra Cardini
Musica Andrea Farri
Suono Mario Iaquone

PRODUZIONE E DATI TECNICI
Prodotto da CRC – Compagnia Realizzazioni Cinetelevisive
in collaborazione con Rai Cinema
Origine, formato e durata Italia 2014 – D-Cinema – 104 minuti
Distribuzione Teodora Film
Ufficio stampa Studio PUNTOeVIRGOLA
CAST ARTISTICO
Marcello Cavani, detto AlenDelòn Francesco Scianna
Rosaria Valentina Lodovini
Gennaro Carmine Recano
Babbà Francesco Di Leva
‘O Piragna Salvatore Striano
Don Carmine Gianfranco Gallo – 3 –


IL FILM
Ascesa e caduta di un clan criminale napoletano attraverso il racconto di un boss e
della sua famiglia, scissa tra l’aspirazione a una vita borghese e le pulsioni profonde
della sopraffazione. Trent’anni di storia di una delle città più belle e discusse del
mondo, il sogno di un ragazzo che si fa travolgere dalla brama di un potere fine a se
stesso, per diventare l’incubo di un uomo e di chi gli vive accanto.
NOTE DI REGIA
di Alessandro Piva
I Milionari racconta un’intensa vicenda individuale, innestata in un inquietante
spaccato di storia del nostro Paese. Mi piaceva l’idea di affidare il respiro della
narrazione a un grande protagonista da tenere per mano. Crescere insieme a lui,
invecchiare, vincere e perdere con lui. Cambiare.
Accanto ai due attori principali, che pur non essendo napoletani si sono calati con
talento e dedizione nei ruoli, il cast attinge a un vasto, stimolante vivaio di talenti
partenopei; gran parte della troupe fa riferimento a professionisti campani o che –
penso al direttore della fotografia – hanno vissuto molti anni a Napoli. Mi è parso
naturale ricorrere a chi conosce le ambientazioni che siamo stati chiamati a restituire.
E anche la regia ritrova certe atmosfere, essendo io nato in Campania da una
famiglia che aveva fretta di affrancarsi dalle proprie origini. Ecco, I Milionari è in
fondo un modo per fare i conti con radici che talvolta a fatica riesco ad accettare,
certe pulsioni profonde che agitano tanti come me, e che forse giustificano la voglia
che abbiamo di raccontare luci e ombre, santità e nequizie del nostro Paese.