Archive | April 2015

Cenere

Buonasera dal Teatro della Colazione, con piacere vi presentiamo il quarto spettacolo in concorso

TEATRO DELLA COLAZIONE

Concorso Diversamente Stabili

presenta

“CENERE”

Dal 22 al 25 Aprile,ore 20.30, Teatro Elettra, via Capo d’Africa 32

Il Teatro della Colazione è lieto di presentare Cenere, il quarto spettacolo in gara al concorso Diversamente stabili, in scena il 22, 23, 24 e 25 aprile alle ore 20.30 al Teatro Elettra, via Capo d’Africa 32. Gianluca Arena l’autore di Cenere e Eva Hribernik la regista sono i due prossimi concorrenti del concorso Diversamente stabili, ricordiamo che il pubblico è la giuria del concorso e sarà chiamato a votare con un punteggio da 1 a 5 le tre categorie in gara, drammaturgia e regia, che vinceranno un premio in denaro, spettacolo, che come premio avrà una settimana in cartellone al Teatro Elettra la prossima stagione. Il cast dello spettacolo Cenere è formato dagli interpreti Jessica Bertagni, Marco Giardina e Giacomo Sette, dal compositore Francesco Spina e del disegno luci di Gloria Mancuso.

La regista Eva Hribernik ci descrive così lo spettacolo “Tazio o Tony? Nel dramma c’è un conflitto che appare su due livelli: Il conflitto interno di Caterina e il confronto tra i due mondi opposti. Il primo è il mondo dal quale arriva Tazio, fatto di regole, schemi e formalismi. La vita con Tazio per Caterina significa la stabilità ma allo stesso tempo solo l’illusione di felicità. Tony, invece, le regala emozioni e la fa sentire viva e libera. Bastano solo le emozioni per una relazione felice? Caterina, nella vicenda, ha fatto la sua scelta. La regia è basata anche sugli elementi non verbali che aiutano a muovere le situazioni drammatiche. Durante le prove cercavo di creare “una linea melodica” dello spettacolo che, come “sottofondo”, potesse accompagnare i dialoghi dei tre personaggi. Abbiamo trovato la melodia nelle dinamiche diverse nel ritmo dalle battute dei dialoghi. Il ritmo dello spettacolo è composto dalle due forze fondamentali che muovono l’azione: la paura e l’amore. Non c’è amore senza paura e solo affrontando la paura c’è l’amore”.

Info e contatti: Biglietti: 10,00 € (più 2,00 di tessera associativa al Teatro Elettra valida per un anno); riduzione per gruppi di 6 persone, 5 pagano e un biglietto è regalato dal concorso Diversamente Stabili.

Contatti per prenotazioni : e-mail: Teatrodellacolazione@gmail.com oppure sulla pagina Facebook: Teatro della colazione e Diversamente stabili; o sulla pagina evento “CENERE” Teatro della colazione.

Teatro Elettra: via Capo d’Africa 32, Metro Colosseo.

FB: Teatro Elettra

Link del teaser: https://www.youtube.com/watch?v=TJw9QDpzZJU

Vi ringraziamo per l’ attenzione e vi auguriamo una buona serata

Dal TEATRO DELLA COLAZIONE

Advertisements

Piccaia/Piccaia #WaterFish

Piccaia/Piccaia #WaterFish

Dipinti e ceramiche

I Chiostri di San Barnaba, Società Umanitaria, Milano

Inaugurata nella Settimana Internazionale del Design di Milano Matteo e Giorgio Piccaia presentano i loro nuovi lavori presso i Chiostri di San Barnaba della Società Umanitaria – via San Barnaba 48, Milano.

La mostra sarà visibile fino al 31 maggio.

I Piccaia, Matteo e Giorgio, padre e figlio sono un duo artistico.

Il titolo della mostra, allestita ne I Chiostri di San Barnaba della Società Umanitaria, è #Water-Fish. L’acqua è elemento binario, formato da due molecole di idrogeno e una d’ossigeno come duale è il rapporto aristico tra Matteo e Giorgio. “Quest’elemento con le sue forme di vita – ci dice Giorgio – è fondamentale per l’alimentazione e la nutrizione. La nostra creatività è stimolo per promuovere un futuro sostenibile e un momento di riflessione che dia giusta importanza a questo elemento così conosciuto ma anche poco valutato. L’acqua è la base della vita e dell’esistenza dell’umanità. Ha un grande significato esoterico, siamo nati nell’acqua”. Nelle due sale del ristorante caffè i Chiostri di San Barnaba all’interno dell’Umanitaria sono esposte opere selezionate da Paola Francavilla di Matteo e Giorgio Piccaia. Il padre Matteo presenta piccoli dipinti a olio, molto delicati, in due l’acqua è raffigurata in maniera astratta e molto colorata attraversata da flussi di luce. Il figlio Giorgio espone grandi quadri acrilici alcuni monocromatici e altri colorati che rappresentano il movimento liquido e delle ceramiche dove pesci stilizzati nuotano. (Info 00393357407666)

Matteo e Giorgio Piccaia presenteranno la mostra il 6 maggio alle 18,30 con il contributo di Flavia Scaletti di Banca Generali.

Matteo Piccaia (il padre) nasce in provincia di Venezia. Si interessa di disegno e di pittura sin da giovane. Dopo la seconda guerra mondiale ha vissuto in Francia e Svizzera per vent’anni. Dipinge dal 1940. Dino Buzzati l’ha definito “neo-figuratvo emblematico” (Corsera, 1971).

Giorgio Piccaia (il figlio) nasce a Ginevra . Studia architettura al Politecnico di Milano, è allievo di Corrado Levi. Tra il 1970 e il 1980 lavora in Polonia e in Italia con Jerzy Grotowski, un grande del teatro contemporaneo, e realizza performance e happening.

http://fuorisalone.it/2015/events/detail/1277/piccaia-waterfish-pitture


Piccaia #Water-Fish

DIPINTI E CERAMICHE 7 APRILE-31 MAGGIO 2015

ICHIOSTRI/SOCIETA’ UMANITARIA MILANO

Laboratorio teatrale condotto da Chiara Guidi (Societas Raffaello Sanzio)

Aperte le iscrizioni al laboratorio teatrale condotto da Chiara Guidi (Societas Raffaello Sanzio)

Chiara Guidi, regista teatrale, attrice e cantante, tra i fondatori della Societas Raffaello Sanzio, condurrà per Pergine Spettacolo Aperto un laboratorio aperto a tutti, che precederà la messa in scena di “Gola”, una performance in tre movimenti ispirata alla novella di Čechov “L’angoscia”

Il laboratorio teatrale condotto da Chiara Guidi – regista teatrale, attrice e cantante, tra i fondatori della Societas Raffaello Sanzio, una delle compagnie più innovatrici e premiate nel panorama teatrale europeo – precede la messa in scena di Gola, una performance in tre movimenti ispirata alla novella di Čechov, L’angoscia.

“Il testo – afferma Chiara – diventerà il punto di partenza per far risalire, attraverso esercizi, le parole del testo in uno spazio apparentemente vuoto. Si procederà dal basso verso l’alto, dalla profondità di una voragine alla superficie di un luogo, il teatro.
Perché le parole di Cechov si bloccano in gola e attendono di essere liberate dall’inerzia della pagina scritta”.

Un lavoro attoriale e terapeutico insieme, aperto a tutti, volto a esplorare i luoghi più nascosti e dolorosi dell’essere umano, che solo attraverso la rappresentazione possono trovare significato, accoglienza, riconciliazione con il mondo.

La messa in scena di Gola è prevista per i giorni venerdì 10 e sabato 11 luglio 2015 all’interno della prossima edizione del festival Pergine Spettacolo Aperto.

———————————————————————————–
Il laboratorio si terrà a Pergine Valsugana (Trento) dal 3 all’11 luglio con i seguenti orari:

3 luglio dalle 13.00 alle 20.00
dal 4 al 9 luglio dalle 11.00 alle 18.00
Venerdì 11 e sabato 12 luglio orari da definire con partecipazione alla performance Gola creata durante il laboratorio dalle 18.00 alle 23.00 circa.

Il laboratorio è gratuito e si rivolge a tutti coloro che vogliono fare un’esperienza di teatro, senza limiti di età.

Iscrizioni entro il 15 giugno 2015 a info@perginefestival.it

Limite massimo partecipanti: 50 persone

Informazioni
info@perginefestival.it | +39 0461 530179

———————————————————————————–
Chiara Guidi, regista teatrale, attrice e cantante, è tra i fondatori della Societas Raffaello Sanzio, una delle compagnie più innovatrici e premiate nel panorama teatrale europeo. Tra le sue ultime messe in scena ricordiamo Macbeth su Macbeth su Macbeth (2014), dove si dà voce alle streghe del testo shakespeariano, Tifone (2013), liberamente tratto dal romanzo di Joseph Conrad, e Poco lontano da qui (2012), un dialogo immaginario tra Karl Kraus e Rosa Luxembourg. Nel 2013 ottiene il Premio al Maestro, Premio Nico Garrone, e il Premio Speciale UBU per i festival Màntica e Puerilia. Nel 2015 è Artiste Associée al Théâtre Nouvelle Génération di Lione, per la nuova direzione di Joris Mathieu (2015-2018).